Acqua intelligente: Trasporto e raccolta delle acque reflue

Le tecnologie idriche intelligenti possono contribuire ad aumentare in misura significativa l’efficienza, ridurre i costi e l’impatto ambientale sia della raccolta che del trasporto delle acque reflue. Ecco come la cittadina di South Bend (Indiana, USA) ha creato la rete fognaria più intelligente al mondo riducendo gli sfiori del 70%.

I responsabili della gestione delle acque reflue devono affrontare un numero crescente di sfide con budget sempre più limitati. Oltre a prevenire gli sfiori combinati di acque bianche e acque reflue e minimizzare i costi energetici e di manutenzione, devono accertarsi che gli impianti e le attrezzature funzionino sempre in modo efficiente nel rispetto dell’ambiente.

Le tecnologie idriche intelligenti possono rappresentare una soluzione per tutte queste sfide. Ad esempio, le attrezzature intelligenti come le pompe auto-ottimizzanti possono aiutare i responsabili ad incrementare automaticamente le prestazioni.

Collegando queste attrezzature intelligenti a reti intelligenti, i responsabili possono affrontare gli eventi e le problematiche di prestazioni in tempo reale. Inoltre, i dati derivanti dalle reti intelligenti possono essere combinati con algoritmi avanzati per una gestione proattiva degli impianti.

I dati e le analisi in tempo reale possono aiutare a prendere decisioni più intelligenti in merito alla riparazione delle infrastrutture e agli investimenti, prevenendo gli sfiori grazie all’utilizzo ottimale delle risorse disponibili.

Soluzioni intelligenti Xylem per il trasporto e la raccolta delle acque reflue

Flygt Concertor è il primo sistema per il pompaggio delle acque reflue al mondo con intelligenza integrata, in grado di monitorare le condizioni operative e adattare le prestazioni in tempo reale e fornire un feedback immediato ai gestori delle stazioni. Inoltre, presenta un ingombro e un costo totale di gestione decisamente inferiori rispetto ai sistemi convenzionali.

Il sistema di monitoraggio basato sul cloud TotalCare di Xylem mantiene sempre sotto controllo le stazioni di pompaggio di acque bianche e acque reflue dei clienti. In caso di perdite o altri problemi, provvede a inviare un’allerta ai tecnici di assistenza TotalCare, che possono individuare la problematica esatta e intervenire prontamente per risolverla. In questo modo, si riducono sia i costi per il cliente che l’impatto sull’ambiente.

EmNet, azienda di proprietà di Xylem, offre soluzioni che adattano dinamicamente gli impianti per la raccolta delle acque reflue alle condizioni mutevoli del clima, massimizzandone lo stoccaggio. Queste soluzioni abbinano monitoraggio in tempo reale, analisi e ottimizzazione di controllo a un costo minimo rispetto alle strategie convenzionali per il contenimento degli sfiori.

Caso di studio: Stazione di pompaggio delle acque reflue di Stierberg, Austria

Un sistema intelligente risolve i problemi di intasamento e consente di risparmiare 5.400 € in 9 mesi

La sfida: La stazione di pompaggio di Stierberg (Austria) riscontrava gravi problemi di intasamento a causa del livello elevato di detriti presenti nelle acque reflue dirette all’impianto, tra cui salviette monouso, stracci e materiali solidi. Gli intasamenti erano diventati così frequenti da richiedere agli operatori di intervenire per disintasare le pompe almeno una volta alla settimana.

Soluzione e risultati:Il gestore ha deciso di provare il sistema Flygt Concertor di Xylem. Nei 6 mesi di prova, la stazione di pompaggio non ha registrato nemmeno un intasamento e il gestore ha quindi deciso di installare Flygt Concertor in modo permanente. Nei primi 9 mesi di servizio, il gestore ha risparmiato 5.400 € solamente in costi di manutenzione.

Caso di studio: Asilo di Arendal, Norvegia

Una soluzione sul cloud riduce i costi di assistenza e gli sfiori di acque reflue

La sfida: Un asilo norvegese registrava frequenti problemi di sfiori di acque reflue nel proprio garage interrato. La pulizia e gli interventi erano lunghi e costosi, per non parlare dei potenziali rischi per l’ambiente.

Soluzione e risultati:L’asilo ha deciso di installare il sistema di monitoraggio e allarme basato sul cloud TotalCare di Xylem, che in caso di problema provvede a inviare immediatamente un’allerta ai tecnici di assistenza affinché possano intervenire prontamente e con le attrezzature giuste. Inoltre, Xylem ha risolto il problema dell’intasamento delle pompe, contribuendo a prevenire eventuali sfiori in futuro.

Caso di studio: South Bend, Indiana, USA

Riduzione del 70% degli sfiori di acque reflue e risparmio di 500 milioni di dollari

La sfida: La cittadina di South Bend (Indiana, USA) disponeva di un impianto fognario combinato progettato solamente per sostenere una determinata portata d’acqua a secco. Prima del 2008, praticamente ad ogni precipitazione si verificava uno sfioro, a cui si aggiungevano altri 25–30 sfiori a secco all’anno.

Soluzione e risultati: Nel 2008, il marchio EmNet di Xylem ha installato un sistema digitale di supporto decisionale in tempo reale SCADA, che ora include 152 siti con sensori di monitoraggio e 13 valvole e saracinesche automatiche. Il sistema ha eliminato completamente gli sfiori a secco e ridotto quelli combinati di acque bianche e acque reflue di oltre il 70%. Inoltre, la città ha ridotto i costi di gestione e manutenzione di 1,5 milioni di dollari all’anno, la concentrazione di E. coli nel fiume locale del 50% e risparmiato fino a 500 milioni di dollari in ulteriori investimenti.

Nuova serie di articoli

In primo piano: Tecnologie e gestione intelligenti delle risorse idriche

Inizia a leggere

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER