Nuovo sistema di aerazione Xylem per un grande depuratore rumeno

L’impianto di depurazione di Glina a Bucarest registrava diversi problemi a causa di un sistema di aerazione inefficiente che comportava anche costi di manutenzione elevati. Il nuovo sistema di aerazione Sanitaire di Xylem ha assicurato un’aerazione affidabile riducendo al contempo il consumo energetico. Ecco come funziona la soluzione.

L’impianto di depurazione di Glina è il più grande della Romania, con una capacità equivalente a 1,3 milioni di abitanti (PE – population equivalent) e una portata di circa 600.000 m3 di acque reflue al giorno, di cui quasi 400.000 m3 sottoposti a trattamento biologico e terziario. Recentemente, l’impianto ha registrato diversi problemi di aerazione.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Sostituzione di un sistema di aerazione inefficiente

Apa Nova, il gestore dell’impianto di Glina, utilizzava un sistema di aerazione con diffusori a disco in tutti i serbatoi, ma si era dimostrato inaffidabile e inefficiente. Infatti, il cedimento frequente delle membrane comportava costi di manutenzione elevati e il trattamento non risultava efficiente. Inoltre, in alcuni casi non consentiva di ottenere la qualità dell’acqua richiesta, oltre a presentare diversi altri problemi:

– Danni ai manicotti e alle membrane dei diffusori.

– Aerazione irregolare e insufficiente dell’intero serbatoio.

– Inefficienza di riduzione dell’NH4 a una portata di 5 m3/secondo.

Per ottimizzare il funzionamento dell’impianto, l’azienda era alla ricerca di un sistema più affidabile, con minori costi di manutenzione e con un minore consumo energetico.

Il sistema di aerazione Sanitaire di Xylem

Per misurare i parametri effettivi dell’impianto e valutarne approfonditamente le esigenze, l’azienda si è rivolta a Xylem, che ha proposto l’installazione di un sistema di aerazione Sanitaire completo per tutti i 12 bacini dell’impianto. I lavori sono iniziati nel 2015 e attualmente il sistema è stato installato in 7 serbatoi. L’ultimo serbatoio verrà installato nel 2019.

Il sistema di aerazione Sanitaire prevede l’uso di diffusori a disco con membrana Silver Series II, cioè una membrana da 9″ in una mescola elastomerica EPDM di alta qualità a prova di deterioramento, ma anche le soluzioni necessarie per due tipi di serbatoi, a fanghi attivati ed a fanghi attivati con ricircolo.

I risultati: minore consumo energetico e aerazione affidabile

Nella prima metà del 2016, l’impianto ha funzionato con il sistema Sanitaire in un solo bacino e il sistema precedente negli altri 11 bacini. Tra gennaio e luglio, il consumo energetico complessivo dei soffianti è stato di 44.000 kWh. Nello stesso periodo del 2017, l’impianto ha funzionato con il sistema Sanitaire in 7 bacini e quello precedente in 5 bacini, e il consumo energetico è diminuito a 42.000 kWh.

I gestori dell’impianto hanno notato diversi altri vantaggi grazie al sistema Sanitaire. Infatti, ora possono raggiungere il punto di ossigeno impostato in un tempo relativamente breve, e ridurre più velocemente la concentrazione di NH4. Inoltre, il nuovo sistema assicura un’aerazione affidabile dell’intera superficie del serbatoio e i diffusori possono essere puliti con acido formico, semplificando considerevolmente la manutenzione.

ISCRIVITI A MAKING WAVES

 

Nuova serie di articoli

In primo piano: Tecnologie e gestione intelligenti delle risorse idriche

Inizia a leggere

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER