Una soluzione Xylem previene le inondazioni alla Diga delle Tre Gole

Situata sul Fiume Azzurro in Cina, la Diga delle Tre Gole è la maggiore diga idroelettrica al mondo ed una soluzione Xylem fornisce i dati essenziali per evitare il rischio di inondazioni e problemi in caso di siccità.

La Diga delle Tre Gole e il relativo bacino sono stati progettati per proteggere i residenti dalle inondazioni, fornire l’acqua dolce necessaria per l’agricoltura e produrre energia elettrica senza emissioni di gas serra.

Iniziati nel 1994, i lavori per la realizzazione della diga sono stati completati nel 2012. La Diga delle Tre Gole ha una lunghezza complessiva di 2,3 km e un’altezza di 185 metri. Nel 2014, la diga ha generato 98,8 TWh di elettricità, un nuovo record mondiale.

Tuttavia, nel 2011, la Cina Meridionale è stata colpita dalla peggiore siccità degli ultimi 50 anni e gli ambientalisti hanno fortemente criticato la Diga delle Tre Gole, accusata di essere la causa principale della siccità in quanto tratteneva a monte l’acqua per generare l’energia elettrica.

Inoltre, contestavano il fatto che il riempimento annuale del bacino della diga avesse ridotto drasticamente i livelli delle acque a valle, prosciugando gradualmente due dei laghi d’acqua dolce più grandi della Cina: il Poyang e il Dongting.

Una soluzione di monitoraggio dei livelli delle acque per il Fiume Azzurro

A prescindere dalle cause della siccità, le autorità cinesi hanno deciso di passare all’azione predisponendo un centinaio di postazioni di monitoraggio dei livelli delle acque lungo il Fiume Azzurro. Inoltre, è stato installato un gorgogliatore H-3553T di YSI, società del gruppo Xylem, per la misurazione della portata. I dati forniti dal gorgogliatore aiuteranno le autorità a monitorare accuratamente i livelli delle acque sia a valle che a monte della diga.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Il monitoraggio dei livelli delle acque è importante per diversi motivi, tra cui fornire un’allerta in caso di rischio di inondazione, contribuire alla gestione nei periodi di siccità nonché generare elettricità.

Equilibrio dei livelli delle acque a monte ed a valle

“I dati forniti dai sensori delle varie postazioni di monitoraggio sono fondamentali per il Three Gorges Cascade Dispatch Center e la Changjiang Water Resources Commission”, afferma Roger Zhou, rappresentante di Xylem Analytics. “Infatti, la Commissione utilizza questi dati per realizzare il modello di portata idrica a livello regionale che viene impiegato per stimare la generazione di energia e per calcolare la capacità utile della diga”.

Il bacino ha un’altezza massima di 175 metri. In caso di contenimento di una quantità d’acqua eccessiva nella diga si può verificare un’inondazione a monte, mentre qualora sia riversata una quantità d’acqua eccessiva dalla diga si può provocare un’inondazione a valle. Di conseguenza, le autorità analizzano i dati per determinare quanta acqua scaricare.

Monitorare la capacità della diga è importante anche in caso di tempeste imminenti.

“Qualora fosse pieno, naturalmente il bacino non sarebbe in grado di contenere e trattenere l’acqua in caso di inondazione”, afferma Tim Jeppsen, Water Level Division Product Manager di YSI. “In caso di tempesta di considerevole entità, le autorità devono assolutamente sapere se il bacino presenta una capacità sufficiente per evitare un’inondazione a valle della diga”.

Fenomeni di siccità e carenze idriche nelle città

Trattenendo una quantità d’acqua eccessiva nella diga, sussisterebbe anche il rischio di siccità con conseguenti problemi sia per gli agricoltori che per il trasporto fluviale.

“La gestione dei livelli delle acque influenza direttamente la vita di milioni di persone, sia a monte che a valle della Diga delle Tre Gole”, spiega Jeppsen. “I dati aiutano anche le autorità a ridirigere l’acqua alle città in cui è più carente”.

Potrete saperne di più su Xylem Analytics nella rivista Mission: Water.

ISCRIVITI A IMPELLER

 

Nuova serie di articoli

In primo piano: le sfide presenti e future per le aziende pubbliche di servizi

Inizia a leggere

Abbonati alla nostra newsletter

Newsletter