Lo sviluppo dell’impianto interrato per il riciclo delle acque reflue più grande della Cina

Xylem è stata selezionata per contribuire allo sviluppo dell’impianto interrato per il riciclo delle acque reflue più grande della Cina. Il nuovo impianto di Huaifang, che avrà una superficie di 31 ettari, contribuirà ad alleggerire la pressione sugli impianti fognari esistenti a sud di Pechino e migliorerà la qualità dell’acqua del fiume Liangshui.

Delle oltre 600 città di tutta la Cina, quasi la metà soffre di carenza idrica*. Pechino, che oltre ad essere la capitale è anche la città più densamente popolata del Paese, attualmente si trova ad affrontare una situazione di carenza idrica senza precedenti e di conseguenza ha individuato nel riciclo una componente importante per garantire l’approvvigionamento futuro dell’acqua nella regione.

Nel 2013, il governo municipale di Pechino ha lanciato un piano triennale per accelerare la realizzazione di impianti di depurazione e riciclo dell’acqua con l’obiettivo di aumentare l’approvvigionamento di acqua depurata a 4,13 milioni di metri cubi al giorno, pari a 1,1 miliardi di metri cubi all’anno, nella regione di Pechino. Questa iniziativa aiuterà progressivamente la città ad aumentare la propria resilienza per un futuro più sostenibile. Le acque grigie verranno utilizzate per scopi industriali e municipali, mentre i fanghi verranno trattati e riutilizzati sia nelle discariche che per l’arricchimento del suolo nelle foreste.

Tecnologie avanzate ad alta efficienza energetica

Oltre a non emettere rumori e odori molesti, il nuovo impianto interrato assicurerà una minore occupazione del suolo. Inoltre, al termine dei lavori, il progetto servirà tutti i residenti del Distretto di Fengtai e dell’area di Huaifang nell’hinterland di Pechino.

L’impianto ospiterà quattro bioreattori da 160 m2. Questa tecnologia porterà la qualità dell’acqua riciclata al livello quattro (IV) degli standard di qualità ambientali per l’acqua di superficie. Questo significa che l’acqua potrà essere utilizzata per scopi paesaggistici, industriali, municipali ecc.

Xylem ha fornito 10 pompe di sollevamento di afflusso dell’acqua, 320 mixer per la vasca di aerazione del processo di trattamento biologico, 52 pompe per la filtrazione a membrana nel processo di riuso dell’acqua e 2 pompe per convogliare le acque reflue depurate in una zona umida in superficie.

“In Xylem cerchiamo sempre di aiutare le comunità a risolvere le problematiche idriche e siamo estremamente orgogliosi di rivestire un ruolo determinante in questo progetto epocale”, afferma Shuping Lu, Presidente di Xylem China. “Il nostro lavoro di sviluppo comprende anche tecnologie avanzate ad alta efficienza energetica che contribuiranno in misura significativa a un futuro d’acqua sicura e sostenibile, per non parlare dei vantaggi evidenti per l’ambiente”.

*http://www.chinadaily.com.cn/china/2015-12/29/content_22850887.htm

Nuova serie di articoli

In primo piano: Tecnologie e gestione intelligenti delle risorse idriche

Inizia a leggere

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER